Vai al contenuto
Home » Blog » Judo: Grand Prix in Azerbaigian, Camanni conquista la medaglia d’argento

Judo: Grand Prix in Azerbaigian, Camanni conquista la medaglia d’argento

Ottima performance del giovane atleta umbro che vince tre incontri di fila e si arrende solo in finale al romeno Bologa. Gli altri azzurri in gara (Lauria, Giordano, Cannizzaro e Teodori) fuori dalla zona medaglie

Un’altra straordinaria impresa di Paolo Dong Dong Camanni che al Grand Prix di Judo a Baku, capitale dell’Azerbaigian, vince la medaglia d’argento nella categoria J1 -73 kg. L’atleta umbro parte forte battendo il turco Gokce Yavuz agli ottavi di finale, poi supera il sudafricano Ndyebo Lamani ai quarti e si sbarazza del portoghese Djibrilo Iafa in semifinale. Nell’atto conclusivo arriva la sconfitta contro il romeno Bologa, campione del mondo in carica. Un cammino comunque entusiasmante per Camanni che si toglie un’altra bella soddisfazione dopo il bronzo ai Mondiali di Birmingham.

Tra l’altro il 19enne azzurro proprio a Baku aveva conquistato la medaglia di bronzo nell’edizione precedente dei Mondiali (novembre 2022). L’exploit consente a Camanni di guadagnare punti preziosi per le qualificazioni alle Paralimpiadi di Parigi 2024 e rendendo ancora più ricca la sua bacheca. Paolo, infatti, negli ultimi due anni ha vinto altri tre bronzi (Gran Prix di Almada, Portogallo 2023, Europei di Cagliari e Grand Prix di Antalya, Turchia, 2022) e la medaglia d’oro in Finlandia agli EPYG 2022, i Giochi Europei Paralimpici Giovanili.

Gli altri azzurri impegnati nel Grand Prix di Baku, Matilde Lauria (categoria J1 -70 kg), Asia Giordano (J1 -57 kg), Simone Cannizzaro (J2 -90 kg) e Valerio Romani Teodori (J1 -90 kg) non sono riusciti ad entrare in zona medaglie.

Skip to content